IRIX Interactive Desktop ritorna su Linux

Quelli di voi che bramano l’esperienza di utilizzare una workstation grafica vintage degli anni 90 avranno una bella giornata: uno sviluppatore di nome Eric Masson ha resuscitato l’IRIX Interactive Desktop che girava sulle workstation Silicon Graphics e adesso lo offre come alternativa desktop su Linux. E’ stata denominata Maxx Interactive Desktop.

La nuova release è disegnata per girare su Fedora 25 a 64-bit, ma sulla pagina Facebook del progetto sono stati documentati dei successi su altre tipologie di Linux, e il supporto ad altre distribuzioni è sulla to-do list di Masson.

Non si tratta di una semplice operazione nostalgia. E’ stato creato un SDK su Eclipse, e sono state promesse feature come CPU affinity, basso foot-print di memoria, affidabilità al livello delle moderne GUI di classe enterprise. Viene anche offerta una “Professional Edition” dotata di supporto.

Rilasciato OpenIndiana “Hipster” 2017.04

Agli inizi di maggio è stata rilasciata la nuova snapshot di OpenIndiana targata 2017.04.

Le novità in essa contenute sono:

  • Supporto per USB 3.0
  • il porting di Intel KMS è stato riscritto per supportare un maggior numero di CPU
  • XOrg è stato aggiornato alla versione 1.18.4
  • Mate Desktop è stato aggiornato alla versione 1.16
  • Numerose applicazioni end-user sono adesso fornite come 64-bit only
  • E’ stato inserito il servizio ca-certificates per rigenerare il CA Bundle

Ulteriori informazioni possono essere trovate nelle note di rilascio, e i media possono essere scaricati su http://dlc.openindiana.org/.

Rilasciato OpenBSD 6.1

E’ stato rilasciato OpenBSD 6.1

Si tratta della 42esima release di OpenBSD, la quale mantiene ancora l’invidiabile record di solo 2 vulnerabilità remote nell’installazione base in 20 anni.

Tra le novità rilevanti abbiamo:

  • supporto alla piattaforma arm64, utilizzando clang come compilatore base
  • aggiunto il supporto a Loongson 3A CPU e RS780E
  • rimosso supporto alle piattaforme: armish, sparc, zaurus
  • svariati nuovi driver e supporti per ambienti Hyper-V, VMware, tablet Wacom etc.
  • svariate migliorie all’ambiente di virtualizzazione vmm/vmmd, tra cui il supporto per VM guest Linux
  • miglioramenti allo stack wifi 802.11
  • molti altri miglioramenti maggiori e minori

Per una lista completa delle novità vi rimandiamo all’annuncio ufficiale.

Rilasciato NetBSD 7.1

Il team di NetBSD ha annunciato il rilascio della versione 7.1. Si tratta della prima update della serie 7.

Sono state introdotte svariate fix relative alla stabilità ed alla sicurezza, ed anche alcune nuove features.

Caratteristiche in evidenza della versione 7.1 sono:

  • Supporto per Raspberry Pi Zero
  • Supporto iniziale per DRM/KMS Nvidia con nouveau
  • Aggiunta di vioscsi, un driver per Google Compute Engine disk
  • Miglioramenti della compatibilità Linux (es: uso di Adobe Flash Player 24)

L’annuncio completo è disponibile a questo indirizzo, ed è possibile scaricare le varie iso di installazione dal sito ufficiale.

1 2 3 47