Progetto Odyssey: HP unifica i server

HP ha presentato il Progetto Odyssey, coque iphone pas cher una nuova strategia per i server mission-critical che mira alla integrazione dei server blade x86 all’interno dei propri server Integrity Superdome 2 basati su Itanium, coque iphone x con l’introduzione di nuovi chassis blade scalabili c-Class e il porting di features di HP-UX verso Linux e Windows. coque iphone Questa strategia darà ai clienti di server Integrity basati su Itanium e HP-UX una strada per migrare gradualmente i propri carichi di lavoro mission critical verso Linux o Windows senza danneggiare gli investimenti esistenti nell’archittettura Integrity. Il progetto Odyssey poggia le basi per la graduale unificazione delle architetture Unix e x86 nei prossimi due anni, coque iphone 8 ha dichiarato Kate O’Neill, coque iphone en ligne product marketing manager della divisione Sistemi Business Critical di HP. coque iphone 6 “Vogliamo assicurarci che Windows e Linux abbiano le stesse capacità mission-critical di HP-UX”, coque iphone 2019 soldes ha detto la O’Neill,

Solaris unisce HP e Sun

Ricordate questa notizia? Non se ne è più parlato, coque iphone en ligne ma sembra che qualcosa continui a muoversi nei sotterranei di HP e Sun. Infatti in questi giorni esce la notizia che le due grandi aziende hanno raggiunto un accordo per la distribuzione di Solaris 10 su piattaforma Proliant e blade server dell’HP. Inoltre è previsto un piano di collaborazione per integrare Solaris e il software Insight della HP, in uno sforzo che dovrebbe portare al raggiungimento di maggiore sicurezza ed usabilità. coque iphone 2019 Questo accordo fa seguito a quelli già stipulati da Sun con Dell e IBM, coque iphone pas cher e fa sì che Solaris sia adesso disponibile su una vasta scelta di piattaforme, acheter coque iphone per una considerevole porzione di mercato. coque iphone Secondo Gartner, coque iphone xr Dell, HP, coque iphone IBM e Sun rappresentano i tre quarti del totale dei server venduti nell’ultima parte del 2008,