Rilasciati FreeBSD 9RC2 e PC-BSD 9RC2

In questi giorni è stata rilasciata la release candidate 2 di FreeBSD 9, seguita a ruota dalla versione analoga di PC-BSD, che sul kernel del diavoletto costruisce una distribuzione orientata al desktop .

Le novità di FreeBSD nel ramo 9 sono consistenti, e si manifestano soprattutto nell’ormai imminente abbandono totale di GCC in favore di Clang/LLVM come compilatore ufficiale. E’ risaputo che il mondo *BSD non ama particolarmente la licenza GPL, e vengono sempre compiuti grandi sforzi nel sostituire ogni applicativo e utility rilasciata sotto licenza GPL che faccia parte del sistema con un corrispettivo che utilizzi una licenza di derivazione BSD. Nel caso non esista alcun software analogo, spesso gli stessi team di sviluppo di FreeBSD, o NetBSD o OpenBSD ne avviano uno, con lo scopo dichiarato di fargli prendere il posto del tool originale.

Il ramo 9 supporterà l’hardware USB 3.0 e conterrà uno stack TCP/IP aggiornato, inoltre sarà presente la versione 14 del filesystem ZFS e si lavora all’estensione del protocollo Dtrace per l’uso da parte di applicativi in userland.

PC-BSD 9RC2 porta con se notevolissime novità per il fatto che oltre a KDE adesso vengono offerti anche GNOME 2, LXDE e XFCE 4 come desktop manager. Viene anche introdotto AppCafe come nuovo manager di installazione e gestione dei pacchetti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 
Login with:
Powered by Sociable!