Caso chiuso! UNIX è di Novell!

rip_scoLa richiesta di Novell di un giudizio dichiaratorio è stata accolta dal giudice Ted Steward.

Le mozioni di SCO per violazione dell’accordo implicito di correttezza sono respinte. Anche la mozione per il giudizio di diritto o per un nuovo processo è respinta. SCO ha la possibilità di agire, a sua sola discrezione, contro IBM, Sequent e gli altri licenziatari SVRX.

CASO CHIUSO!!

La porta è stata sbattuta in faccia alla macchina d’accusa di SCO. Il giudice scrive nel memorandum di decisione e ordine nei confronti di SCO: “In conclusione, mentre i testimoni di SCO hanno provato che i copyright erano ‘necessari’ affinchè SCO potesse portare avanti il proprio programma SCOsource, ciò non era quello che SCO ha mai acquistato da Novell.”. Il giudice ha compreso a pieno, e ha rilevato che Darl McBride ha ammesso che SCO non aveva bisogno dei copyright.

Il resto dell’articolo si trova a questo url. Possiamo finalmente mettere la parola fine a una vicenda durata anni, e che all’inizio è stata vista come una spada di Damocle sulla testa di Linux, mentre in realtà non ha praticamente avuto conseguenze di sorta.

Possiamo tutti tirare un sospiro di sollievo!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 
Login with:
Powered by Sociable!